cane nella neve

Il cane salvato da una vita incatenata nella neve si rende finalmente conto di essere al sicuro

La storia che stiamo per raccontare vede come protagonista un cane di nome Roscoe che viveva incatenato in una casa abbandonata dell’Illinois. Il cucciolo passava le sue giornate in quel posto disabitato legato, in quel posto inoltre c’era tanta neve. Per far si che non soffrisse il freddo per terra nella sua cuccia i suoi padroni avevano messo della paglia.

cane con donna

Lui passava le sue giornate così aspettando con ansia che i suoi proprietari passassero. Questi infatti andavano da lui una volta a settimana a portargli le crocchette. Purtroppo però il piccolo ad un certo punto rimase senza cibo e acqua e della sua famiglia nemmeno l’ombra. Roscoe sperò fino all’ultimo che non si dimenticassero di lui ma purtroppo quell’incubo diventava realtà.

La sua condizione precipitò quando un giorno iniziò a cadere tantissima neve. In ogni caso la sua situazione non passò inosservata. Un uomo segnalò il caso a l’Effingham County Animal Control and Shelter raccontando il caso. Sia l’agente Vanessa Skavlem che il direttore Michelle Shoot si diedero subito molto da fare per lui. La direttrice aveva raccontato:

Ci hanno chiamato perché aveva appena nevicato la notte prima e nel sud dell’Illinois c’era molta neve e faceva molto freddo. Stava li da solo tremando a morte perché pesava meno di 5 chili.

roscoe sulla neve

All’arrivo degli ufficiali Roscoe capì che era salvo. La donna aveva continuato a raccontare:

Era così felice di vederci, è uscito di corsa.

Il povero cagnolino venne preso in braccio da quelle persone avvolto in una calda coperta. Era da tempo che non stava un pò al calduccio ed era incredibilmente felice. La donna aggiunse:

Era così felice, si può dire. Piagnucolava ancora e ancora e ancora e ancora.

roscoe salvato

Il piccolo grazie ai due mangiò dei biscotti e contento si addormentò tra le braccia di Vanessa. La donna scattò una foto di quel momento e la pubblicò su Facebook scrivendo:

Abbiamo un ambiente riscaldato, e lui ha delle piccole coperte. Quando entro in ufficio, è così felice che si dimena e mi salta addosso.

Il piccolo Roscoe non aveva mai smesso di esprimere la sua gratitudine a coloro che lo avevano salvato. Sicuramente si rendeva conto che senza di loro non sarebbe mai riuscito a sopravvivere.

LEGGI ANCHE: Cagnolino al guinzaglio pregava i passanti con lo sguardo di aiutarlo

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: