cane sordo e malato

Il cane sordo che ha vissuto per strada per 11 anni è così felice di avere finalmente una famiglia

La storia che stiamo per raccontare parla di un cane di nome Solo che visse da randagio per le strade di Los Angeles. Il cane era sordo ed aveva circa 11 anni. Ad un certo punto però il cucciolo si ammalò e decise di fermarsi sotto un portico a casa di una donna in attesa che qualcuno lo aiutasse.

cane sordo aiutato

La donna che si accorse che il povero cagnolino aveva bisogno di cure contattò il Rocket Dog Rescue che decise di occuparsene portandolo a San Francisco. Lei pensò di dargli quel nome, Solovino, perché da solo era arrivato fino a casa sua. Dopo aver ricevuto le prime cure il cucciolo venne portato in una struttura adottiva. Le richieste di adozioni furono tante per lui ma ogni volta che veniva affidato ad una famiglia veniva riconsegnato.

cane con famiglia

Non si era capito per quale motivo il cane non riuscisse a trovare una sistemazione definitiva ma un giorno una signora, Carol Messina, vide su un sito internet la sua foto e decise di adottarlo. La donna aveva dichiarato:

Appena ho visto la sua faccia sul sito me ne sono innamorata. Poi ho visto che si chiamava Solovino ed io sono una grande fan di Star Wars (ho anche un gatto con il nome di Star Wars). Ho subito pensato: beh, il suo nome è Solo! Ho scoperto che era così che lo chiamava suo padre adottivo! Sapevo che era destino. Poi, quando l’ho incontrato e ho visto quanto fosse triste, ho capito che sarebbe rimasto con me per sempre, qualunque cosa accadesse.

cane al guinzaglio

Quando il cucciolo arrivò nella sua casa definitiva era molto timido e diffidente quasi non credesse che sarebbe rimasto li per sempre. La donna aveva continuato nelle sue dichiarazioni:

Quando è venuto a vivere con me ha tenuto la coda tra le gambe per mesi. Era poco socievoli con cani, persone e gatti, sussultando ogni volta che qualcuno cercava di accarezzarlo. Ho subito capito che il suo vero problema non fosse il suo carattere ma i problemi che aveva all’udito e ai denti.

cane a los angeles

Le parole della donna si giustificavano perché al centro di soccorso, ritenendolo un cane anziano e con i suoi acciacchi, non avevano capito della sua sordità e dei problemi alla dentatura. Infatti non potendo sentire era molto diffidente nei confronti di persone ed animali e in più provava una grande sofferenza a causa del mal di denti. Così Carol decise di curare la sua dentatura prima di ogni cosa e non appena risolto il problema il cane era completamente diverso diventando più allegro e con tanta voglia di correre. La donna continuò a raccontare:

Le persone intorno a noi commentano sempre come sia cambiato in meglio. Per mesi era stato molto triste e invece le cose sono cambiate, rotola e corre fuori una dozzina di volte al giorno.

cucciolo sordo

Carol aveva cercato di trovare una soluzione per la sua sordità. Scrisse sulla sua imbracatura di questo problema così che chi avesse avuto voglia di accarezzarlo poteva farlo ma con delicatezza. Anche quando arrivava in casa e sapeva che il cane si trovava all’interno,per non spaventarlo, accendeva le luci per avvisarlo del suo arrivo.

Solo adesso è felice, vive in una casa nella quale è coccolato ed amato, in questo modo potrà trascorrere al meglio gli anni che gli restano. Carol concluse dicendo:

Sono molto orgogliosa dei suoi progressi. È la cosa migliore che abbia mai fatto e mi incoraggia ad adottare cani che hanno bisogno di cure.

LEGGI ANCHE: Lasciano un cane con la sua coperta e un biglietto di scuse, il suo cuore era spezzato

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: