Il gatto selvatico preferisce la vita domestica a quella in natura

Vita in natura? No grazie: questo gatto selvatico adora la vita domestica e i suoi umani

Scommetto che ciò che sto per raccontarvi vi farà dire “wow”. Sì, perché anche se al giorno d’oggi non ci sono più tantissimi motivi per stupirsi, la storia di questo gatto selvatico è una di quelle che colpiscono nel segno e che lasciano davvero stupefatti. Voi avreste mai immaginato una sorta di piccola lince vivere felicemente una vita domestica?

gatto africano preferisce la vita in casa

No, vero? Eppure questo gatto, un serval africano (chiamato anche gattopardo africano) ha deciso che la vita in natura non fa per lui. E, attenzione: ha deciso consciamente, perché la sua storia è molto, molto particolare. Spartacus, questo è il suo nome, è stato infatti trovato a Merrimack, nel New Hampshire, quando era un cucciolo.

Gli umani che lo hanno raccolto, all’inizio, pensavano si trattasse di un semplice gattino: non potevano certo pensare che si trattasse di un gatto selvatico. Tuttavia, considerato che nel New Hampshire si possono detenere anche questi animali, la famiglia ha deciso di tenerlo. Per tre anni Spartacus ha vissuto felice in casa, coccolato, nutrito e amato in ogni modo possibile.

Gatto selvatico e vita domestica

Questo finché un giorno il gatto selvatico non ha in qualche modo avvertito il richiamo della natura. D’altronde la sua famiglia viveva vicino a una grande zona collinare. Così, è scappato. Ovviamente i padroni si sono subito messi al lavoro per cercarlo, ma con una certa rassegnazione: essendo una sorta di piccola lince rossa, hanno rivelato, avevano in qualche modo dato per scontato che prima o poi tornasse allo stato selvaggio.

E così è stato, in effetti. Solo che Spartacus ha dovuto fare una scelta. Il gatto selvatico si era avvicinato ai suoi simili, a qualche chilometro da casa, ma in un paio di giorni ha capito che non era la vita che faceva per lui. Ed è tornato, bussando però prima alla porta di un vicino, che lo ha trovato piuttosto stremato. Nel giro di poche ore, Spartacus era di nuovo a casa sua e ha confermato di essere un felino davvero speciale!

Gatto selvatico preferisce la vita domestica

Come si fa a sapere che questo gatto selvatico ha provato a riunirsi ai suoi simili? A stabilirlo è stato un veterinario che ha studiato i segni che gli altri animali hanno lasciato sul felino: niente di grave, solo piccoli morsetti di “dominanza”. Il tentativo, dunque, c’è stato. Ma chi potrebbe dire di no a una casa con tutte le comodità?

Spartacus, tra l’altro, è un micione davvero intelligente: conosce i suoi spazi e… ha persino una macchinetta del caffè tutta sua. Certo, non beve il caffè, ma sa azionarla e ci gioca. E i suoi padroni lo lasciano fare: chi non vorrebbe avere del caffè sempre a disposizione senza sforzo? Con un “maggiordomo” così, poi….

Leggi anche: Una nuova possibile specie di gatto selvatico è stata scoperta in Corsica: il gatto-volpe

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: